decalcomania


decalcomania
de·cal·co·ma·nì·a
s.f.
1. TS graf. tecnica di trasferimento di immagini da un supporto di carta speciale a una superficie definitiva; decalcomania a umido, a secco, a seconda che, per farlo aderire, il disegno debba essere inumidito o sia ricoperto da un adesivo trasparente (accorc. calcomania)
2. CO l'immagine preparata per il trasferimento; l'immagine applicata sulla superficie definitiva
\
DATA: 1887.
ETIMO: dal fr. décalcomanie, comp. di décalquer "decalcare" e -manie "-mania".

Dizionario Italiano.